Nuova capolista nel girone A, il Renate guarda tutti dall’alto

Renate-Calcio Como

L’unico passo falso è stato nella partita d’esordio contro il Como, nella foto, con una sconfitta per 2-3. Poi un poker di vittorie che ha proiettato i nerazzurri in testa alla classifica del girone A. Dopo il Lecco una nuova capolista, ancora lombarda, il Renate.
Una vetta ottenuta alla quinta giornata grazie al successo interno (1-0) con la Pro Patria, mentre i blucelesti non sono andati oltre lo 0-0 con la Carrarese. E così il Renate è ora primo, con un punto di vantaggio sul Lecco.
Terza posizione solitaria, a quota 10, per la Pro Vercelli, capace di andare a vincere per 2-1 sul terreno del neopromosso Grosseto, una delle rivelazioni di questo campionato.
I toscani rimangono fermi a quota 9 in graduatoria alla pari con Carrarese, Pontedera, Novara e Como, che ha raggiunto il gruppetto vincendo ieri a Lucca.
Proprio il successo del Pontedera sul terreno del Novara (2-1) è stato uno dei risultati a sorpresa dell’ultimo turno, in cui si è rivista anche la Juventus Under 23, che aveva saltato due turni per l’alto numero di giocatori convocati nelle rispettive nazionali. I bianconeri non sono andati oltre un deludente 1-1 interno con l’AlbinoLeffe, con i bergamaschi che hanno ottenuto il loro secondo punto stagionale.
Il girone A è ora atteso dal turno infrasettimanale, con la capolista Renate che andrà a far visita proprio all’AlbinoLeffe. Per il Lecco incontro poco abbordabile in trasferta con il Pontedera, mentre la Pro Vercelli è alle porte il derby piemontese con la Juventus. Il Como giovedì attende la Pergolettese, che è invece reduce dal successo interno con la Pro Sesto.

La classifica
Renate 12 punti, Lecco 11,
Pro Vercelli 10, Como, Carrarese, Pontedera, Grosseto e Novara 9, Pergolettese 8, Juventus Under 23 7, Pro Patria
e Pistoiese 6, Alessandria 5,
Piacenza, Pro Sesto
e Giana Erminio 4, Livorno 3,
AlbinoLeffe e Olbia 2, Lucchese 1

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.