Nuova sala gessi a San Fermo, finalmente partiti i lavori

Quella vecchia era inadatta e aveva ricevuto molte critiche
Lo spazio sarà adeguato alle esigenze dei pazienti ma anche dello stesso personale sanitario
Cantiere aperto al pronto soccorso del Sant’Anna per il rifacimento della sala gessi.
Già dall’inaugurazione del presidio di San Fermo della Battaglia, il locale destinato alle emergenze ortopediche si era rivelato inadeguato alle esigenze dei pazienti. L’attuale direzione ha messo a punto un nuovo progetto, un intervento da 90mila euro avviato nei giorni scorsi.
I lavori, assegnati alla Manutencoop, sono stati avviati lunedì scorso e dovrebbero essere completati entro la
fine di novembre. La sala gessi originaria era troppo piccola, oltre che priva di finestre. Innumerevoli le lamentele, che hanno spinto i vertici di via Ravona a studiare una nuova soluzione.
La vecchia sala gessi sarà smantellata completamente. Per le ingessature e per gli interventi ortopedici legati direttamente al pronto soccorso sarà realizzato un nuovo locale, molto più ampio del precedente e dotato di finestre. Uno spazio adeguato alle esigenze dei pazienti ma anche dello stesso personale sanitario.
Terminata questa prima fase dell’intervento, quella che ormai sarà diventata la ex sala gessi verrà sistemata in modo da offrire un secondo spazio per i pazienti con emergenze ortopediche, in continuo aumento. Una parte del locale, separata dalla prima, sarà invece adibita a sala d’attesa per i malati che necessitano di restare su una barella.
Il preventivo di spesa, come detto, è di 90mila euro, già finanziati. «L’intervento edilizio si è reso necessario per modificare l’organizzazione degli spazi così come previsti dal progetto originario del reparto – fanno sapere dall’Azienda ospedaliera Sant’Anna – I lavori permetteranno anche di far fronte al numero sempre crescente di pazienti provenienti dal circuito di emergenza-urgenza».
I lavori, avviati nei giorni scorsi, sono stati programmati in modo da evitare di intralciare le attività del pronto soccorso cercando di ridurre al minimo i disagi per i pazienti e il personale. Il cantiere è stato aperto regolarmente e, se non ci saranno intoppi, la nuova sala gessi sarà disponibile entro la fine del mese. Per l’intera durata dell’intervento non sono comunque previste riduzioni dei servizi o spostamenti dei pazienti, regolarmente assistiti.

Anna Campaniello

Nella foto:
È stato avviato il cantiere della nuova sala gessi dell’ospedale Sant’Anna (Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.