Nuova Zelanda, tampone prima di partire per arrivi Usa e Gb

La nuova misura entra in vigore dal 15 gennaio

(ANSA) – ROMA, 03 GEN – La Nuova Zelanda richiederà a tutti i passeggeri in arrivo dagli Stati Uniti e dal Regno Unito di produrre un risultato negativo del test anti-Covid prima della partenza: lo ha reso noto oggi il ministero della Salute, secondo quanto riporta la Cnn. La misura entrerà in vigore il 15 gennaio e "fornirà un atro strato di protezione per la Nuova Zelanda dal Covid-19", ha commentato il ministero. Attualmente i passeggeri provenienti da entrambi i Paesi devono sottoporsi al test entro 24 ore dal loro arrivo. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.