Nuove aggressioni in corsia al Sant’Anna: “Intervenga la Regione”

L'ospedale Sant'Anna di San Fermo
L'ospedale Sant'Anna di San Fermo
L’ospedale Sant’Anna di San Fermo

È inarrestabile la piaga delle aggressioni al personale ospedaliero. Nelle scorse ore, al Sant’Anna di San fermo della Battaglia si sono verificati tre nuovi episodi di violenza, uno al pronto soccorso e due nel reparto di psichiatria. Feriti, fortunatamente non in maniera grave, tre agenti del servizio di vigilanza interna dell’Asst Lariana, tutti con una prognosi di circa 8 giorni.

Nel reparto di emergenza, la guardia intervenuta per calmare una persona in attesa è stata colpita con un calcio. «Questa piaga è inarrestabile, la Regione deve intervenire per valutare azioni di intervento per tutelare gli operatori», attacca il coordinatore delle rappresentanze sindacali Massimo Coppia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.