Nuove regole in centro, prima multa

Como, piazza del Duomo vista dal Broletto

Un uomo che stava utilizzando il Broletto come fosse un bagno pubblico. Sarebbe scattata nei suoi confronti la prima multa dei vigili di Como dall’entrata in vigore, lunedì scorso, del nuovo regolamento di polizia urbana del capoluogo.
Il divieto di urinare in spazi non idonei, peraltro, era già previsto dal vecchio regolamento, quello che risaliva al 1934 ed è stato definitivamente archiviato nei giorni scorsi.
Il nuovo regolamento, invece, prevede divieti e norme ferree in molti settori. La scelta del comando della polizia locale, condivisa dall’amministrazione, è stata di non partire con sanzioni a raffica, ma piuttosto di informare i cittadini e poi, per chi non si adeguasse alle nuove regole, procedere tra alcuni giorni con le multe.
I vigili sono impegnati da lunedì scorso nei controlli e nelle comunicazioni ai cittadini, anche con appositi volantini per la campagna informativa. Nelle scorse ore sarebbe scattato il primo intervento. Nel mirino degli agenti un uomo che stava urinando proprio sotto il Broletto, a due passi dal Duomo. Inevitabile la sanzione, visto che il provvedimento sarebbe scattato pure senza il nuovo regolamento.
Nessun dettaglio in più sull’intervento è stato fornito dal comando della polizia locale e dal Comune di Como, che annunciano nei prossimi giorni un primo bilancio dell’applicazione delle nuove regole.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.