Nuovo caso di Roquefort contaminato. L’Asl ritira il formaggio francese

Chi l’avesse acquistato non deve consumarlo

L’Asl di Como, su indicazione del ministero della Salute, ha ritirato dagli scaffali del supermercato Carrefour di viale Giulio Cesare una nuova partita di formaggio (dopo quella di cui si è dato notizia domenica), poiché si sospetta fosse stata contaminata dal batterio Escherichia coli. Il formaggio in questione è il Roquefort, marchiato Carrefour: il lotto comprendeva 24 confezioni, 13 delle quali sono state ritirate e 11 vendute. Perciò, l’Asl di Como raccomanda a chiunque avesse comprato

il formaggio di non mangiarlo. Si tratta, come detto, del Roquefort in vendita al Carrefour: il lotto è DN 0592 con scadenza 16 aprile 2014. «In un prelievo fatto all’origine di questo formaggio in Francia, è stata riscontrata la presenza di Escherichia coli – spiega Giulio Gridavilla, responsabile del servizio veterinario dell’Asl di Como – un batterio che causa forme gastrointestinali anche emorragiche. Noi abbiamo ricevuto la segnalazione dalla Regione, avvisata dal ministero. Ed è stato lo stesso ministero a chiederci di diffondere la notizia».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.