Nuovo “lungolago Zambrotta”. Vandalizzata ancora la fontanella

Doppio episodio in pochi giorni
Se per la leva del rubinetto della fontanella si era parlato di un possibile furto oltre che di un vandalismo, in questo secondo caso ci sono pochi dubbi sulla natura del raid vandalico sulla fontanella del “lungolago Zambrotta”. Il solito o i soliti ignoti si sono infatti accaniti sul piatto di ceramica del lavandino.
Il piatto è stato infatti distrutto probabilmente con un sasso o con una martellata e ora rappresenta perfino un pericolo per chi utilizza la fontanella di design

per bere o per rinfrescarsi.
La ceramica sarà probabilmente presto sostituita dalla Young Boys che fa a capo all’asso del Milan, rimane però lo sfregio a un bene estremamente utile in particolare in queste giornate di caldo settembrino. Nonostante l’assenza della leva che aziona il rubinetto, infatti, anche in questi giorni la fontanella fa il suo servizio. Viene azionata spostando la vite rimasta attaccata allo stelo. Con qualche difficoltà, l’acqua viene erogata. Ora gli utenti devono però fare anche attenzione a non toccare il piatto di ceramica per evitare di tagliarsi.

Paolo Annoni

Nella foto:
Il piatto della fontanella del “lungolago Zambrotta” distrutto dai vandali (Villa)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.