«Occasione da non perdere per il territorio». I sindaci entusiasti per l’arrivo di una tappa del Giro Rosa-Iccrea

Presentazione Giro Rosa Iccrea

«Sarà un’occasione per valorizzare il territorio. Una giornata dalle grandi potenzialità che non dovrà assolutamente essere sprecata». Le parole sono del sindaco di Alzate Brianza, Massimo Gherbesi che esprime soddisfazione per il nuovo grande evento ciclistico in arrivo sul Lario. A luglio infatti nel territorio comasco passerà il Giro Rosa-Iccrea, in calendario dal 5 al 14 luglio prossimi con partenza dal Piemonte e arrivo in Friuli. Secondo indiscrezioni il Giro Rosa-Iccrea in Lombardia farà tappa lunedì 8 luglio con la frazione Lissone-Carate Brianza. Quel giorno le atlete transiteranno anche dalla Brianza comasca toccando il Canturino, Alzate e l’Erbese. Una nuova vetrina di prestigio dunque per i territori attraversati dalla gara. «In paese da noi c’è anche la Gs Alzate, squadra di ciclismo e per i ragazzi sarà una soddisfazione enorme assistere a questo spettacolo, rendersi conto da vicino dei sacrifici, della fatica e ovviamente anche della bellezza di andare in bicicletta – aggiunge il sindaco Gherbesi – Inoltre come amministrazione comunale dovremo studiare qualche evento e appuntamento per mettere in mostra il paese durante la giornata. Attendiamo ancora l’ufficializzazione della data precisa in cui passerà il Giro e poi ci metteremo immediatamente al lavoro». Un nuovo grande evento, dunque, che, sul fronte ciclistico, va ad aggiungersi al Giro d’Italia maschile, con la tappa del 26 maggio che porterà i concorrenti da Ivrea a Como-piazza Cavour. Tornando al Giro Rosa Iccrea, in occasione della gara ci sarà il coinvolgimento dei territori toccati, con le banche dei singoli luoghi in prima linea nella pubblicizzazione della corsa. Altra zona attraversata dal tour sarà l’erbese. «Funzionerà sicuramente da volano per la città di Erba e per i territori confinanti – interviene il sindaco di Erba, Veronica Airoldi – Sono eventi che aiutano anche perchè le risorse comunali sono limitate e simili appuntamenti hanno un grande valore. Non bisogna lasciarsi scappare simili occasioni. Io stessa fin dalla campagna elettorale avevo previsto e dato molta importanza nel mio programma alla necessità di insistere e sviluppare il marketing territoriale e questa è sicuramente un’operazione meritoria di promozione delle nostre terre».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.