Oggetti di valore sequestrati. L’appello della Questura ai cittadini: «Se li riconoscete contattateci»

Oggetti-sequestrati

L’appello della Questura è rivolto ai cittadini: se qualcuno dovesse riconoscere qualche oggetto che gli è stato rubato, riprodotto nella foto che pubblichiamo, contatti gli uffici di viale Roosevelt. La polizia di Stato di Como ha infatti diffuso l’immagine di orologi e gioielli di dubbia provenienza che sono stati trovati nella casa di un cittadino albanese, arrestato lo scorso 21 ottobre. Nel corso della perquisizione domiciliare – gli agenti dovevano notificare un ordine di carcerazione di 10 mesi e 15 giorni per un tentato furto aggravato del maggio 2013 – erano stati rinvenuti molti oggetti di dubbia provenienza. Alcuni di questi sono già stati restituiti ai proprietari, mentre per tutti gli altri si cercano i possessori. In caso di riconoscimento l’invito è di contattare il numero telefonico 031.317554. La Questura sottolinea come gli oggetti nella foto siano gli unici rimasti. Sebbene molti degli oggetti non abbiano grande valore economico, potrebbero comunque averne da un punto di vista affettivo. L’obiettivo della Squadra mobile è anche quello di ricostruire nel migliore dei modi l’eventuale provenienza furtiva di quanto trovato nella casa del 32enne arrestato.

Gli oggetti sequestrati nell’immagine diffusa dalla Questura di Como

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.