Oggi alle 14 carri e maschere invadono Cantù. Biglietto a 5 euro

Carnevale – Sfilate anche in altri centri della provincia
Si comincia questo pomeriggio alle 14. Ghiaccio permettendo, sul classico percorso che da via Carcano conduce fino in corso Unità D’Italia, si potrà assistere alla prima delle tre sfilate del Carnevale canturino.
Con il 2012 si è giunti all’86esima edizione della tradizionale festa animata dalle maschere e dai carri allegorici. E come ogni anno sarà “guerra” tra i 7 carri, tutti in competizione per aggiudicarsi lo scettro di vincitore.
«È stato un lavoro impegnativo. I carri, realizzati nel “centro costruzione” della
città brianzola, sono stati pensati e portati a termine negli ultimi 8 mesi, sotto la supervisione degli ingegneri chiamati a certificare i carri», specificano gli organizzatori dell’evento. Alla prima sfilata parteciperanno anche le Maschere Veneziane del Lago di Como e la Guggen Band “Luganiga Band” dalla Svizzera.
Questo l’elenco dei carri pronti a prendere parte al corteo e i loro costruttori: “Oh genio pensaci tu se no se salvum pu’” (curato da Buscait e Scuola di ballo “Lady Anna Cantù”), “Alla faccia delle sinistre” (Lisandrin e Scuola di ballo “Bls Cantù”), “Sbatti il mostro in prima pagina” (Bentransema e Asd SonSalsa Mariano Comense), “Mi dimetto? Vi racconto la mia fiaba” (Coriandolo), “Mettiamo in moto l’allegria” (La maschera), “Non ci resta che rubare la frutta” (Baloss e scuola di ballo “La danza), “Via i gat bala i rat” (Amici di Fecchio).
Le successive sfilate saranno domenica 19 e sabato 25 febbraio, sempre sullo stesso circuito. Anche per quest’anno il biglietto d’ingresso costerà 5 euro a persona, esclusi bambini e ragazzi fino ai 14 anni.
Il ticket è stato reintrodotto dal 2011 per contrastare la riduzione dell’80% dei contributi alla kermesse imposto dalla Finanziaria.
Lungo il tragitto saranno presenti diverse casse dove poter acquistare il biglietto. Ma oggi, comunque, si festeggia anche in numerose altre località. A partire da Olgiate Comasco e da Fino Mornasco, con la sfilata che partirà da piazza De Andrè alle 14. Coriandoli, maschere e allegria anche a Luisago, con partenza da piazza Marconi, e a Maslianico con il via nella piazza del municipio. Rinviata a domenica prossima la festa a Grandate. Sempre il 19 febbraio si sfilerà anche a Villa Guardia.

Fabrizio Barabesi

Nella foto:
La partecipazione del pubblico alla sfilata che anima le strade di Cantù è sempre altissima

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.