Omicidio di Albate: oggi al Sant’Anna interrogato il marito

È ricoverato al Sant’Anna nel reparto di Geriatria, in una camera singola piantonata dai carabinieri. Oggi, a sei giorni dall’omicidio della moglie, verrà interrogato dal giudice delle indagini preliminari Francesco Angiolini. Potrebbe anche scegliere di non rispondere alle domande del gip, in attesa di parlare quanto le condizioni fisiche saranno migliori.

Sarà comunque oggi la prima volta che Armando Molteni, l’ex vigile di 82 anni accusato di aver ucciso a coltellate la moglie Anna, 78 anni, si troverà di fronte ad un giudice. L’omicidio è stato commesso nell’abitazione della coppia, in via Canturina. Il pensionato, dopo aver colpito la consorte malata da tempo, si è ferito con lo stesso coltello cercando di togliersi la vita. Soccorso dal 118 dopo che il figlio della coppia aveva scoperto quanto accaduto dando l’allarme, Molteni è stato ricoverato al Sant’Anna di San Fermo della Battaglia, dove è tuttora agli arresti domiciliari. L’ex vigile è in uno stato di profonda prostrazione, ma le ferite sono state curate e non sarebbe in pericolo di vita. Una vicenda drammatica che ora toccherà al pubblico ministero Simona De Salvo – che ha sul tavolo il fascicolo – approfondire.

Articoli correlati