Omicidio del furgone giallo: l'appello a Milano il 6 giugno

omicidio tavernerio_smallFissata la data del processo di secondo grado: Panarisi e Capellato a Como sono stati condannati all’ergastolo

E’ stato fissato per il prossimo 6 giugno, di fronte ai giudici della Prima sezione della Corte d’Assise d’Appello di Milano, il processo di secondo grado per l’omicidio di Antonio Di Giacomo. L’imprenditore attivo nel campo della torrefazione del caffè, fu ritrovato cadavere nel vano posteriore del suo furgone giallo parcheggiato in uno spiazzo di Tavernerio. La macabra scoperta, che risale al 10 ottobre 2009, ha poi portato alle indagini e alla condanna all’ergasotolo in primo grado per Leonardo Panarisi e Emanuel Capellato.
Secondo i giudici di Como furono loro, al termine di un tentativo di rapina finito tragicamente, a freddare Di Giacomo con due colpi di pistola mentre la vittima si trovava nell’appartamento di Capellato in via Cinque Giornate a Como, a pochi passi dal Duomo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.