Omicidio di Alfio Molteni, la sentenza: ergastolo per Brivio e Scovazzo
Cronaca

Omicidio di Alfio Molteni, la sentenza: ergastolo per Brivio e Scovazzo

Omicidio Molteni: ergastolo per Alberto Brivio e Vincenzo Scovazzo. Oggi la sentenza per alcuni tra i principali imputati nel processo per l’omicidio dell’architetto ucciso a Carugo nell’ottobre del 2015. Alle 9.40 di questa mattina è terminato il dibattimento in Corte d’Assise a Como e la giuria si è riunita in camera di consiglio.
Pronunciata la sentenza per i tre imputati in questo procedimento, a partire da Alberto Brivio, commercialista e amante della moglie della vittima Daniela Rho, ritenuto con lei il mandante degli atti intimidatori sfociati nell’agguato mortale. Daniela Rho è già stata condannata in primo grado a vent’anni di reclusione. Per Brivio, l’accusa ha chiesto l’ergastolo mentre la difesa ha risposto invocando l’assoluzione.
Stesse richieste anche per Vincenzo Scovazzo, ritenuto uno degli esecutori materiali del delitto. Questa mattina, prima che i giudici si riunissero in camera di consiglio, Scovazzo ha chiesto nuovamente la parola per ribadire la sua innocenza. “Non ho nulla a che vedere con questa situazione”, ha detto.
Cinque anni di condanna per Giovanni Terenghi, l’investigatore privato accusato non del delitto ma di un ruolo negli atti intimidatori.

20 Apr 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto