Omicidio di Mozzate: il fascicolo a Rimini

LE INDAGINI ORA IN ROMAGNA
(m.pv.) Tutto a Rimini. Anche il fascicolo che riguarda la morte di Lidia Nusdorfi avvenuta a Mozzate il 1° marzo 2014. La Procura di Como ha inviato in Romagna i faldoni dell’inchiesta che ora, dunque, proseguirà interamente in riva all’Adriatico. Un passo necessario dopo che era emerso come il primo omicidio di Dritan Demiraj fosse stato commesso non a Mozzate, bensì la sera prima a Rimini, con vittima Silvio Mannina, l’ultimo compagno di Lidia.

Per il delitto compiuto in provincia di Como è indagata anche la compagna di Dritan, la cameriera di Riccione Monica Sanchi.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.