Omicidio Molteni, la sentenza. Il procuratore: «Era un puzzle difficile»
Cronaca

Omicidio Molteni, la sentenza. Il procuratore: «Era un puzzle difficile»

«Una risposta giudiziaria in tempi abbastanza rapidi». Così ieri davanti alle telecamere di Espansione Tv ha commentato la sentenza di condanna il procuratore di Como Nicola Piacente. Questo nonostante il quadro fosse difficile da dipanare. «La vicenda – ha aggiunto Piacente – aveva all’inizio profili di complessità che prospettavano pessimismo circa l’effettiva soluzione. Onore al merito, quindi, alla polizia giudiziaria e al collega titolare dell’indagine, perché ricostruire un puzzle così complesso sul piano delle singole responsabilità è stato un lavoro particolarmente difficile e articolato».
«È una sentenza ingiusta – ha detto Aldo Turconi, il legale che difende Alberto Brivio (il suo assistito è scoppiato a piangere all’annuncio della pena, ndr) – Brivio è innocente e lavoreremo raccogliendo tutti gli argomenti per convincere il giudice d’appello di questo. Brivio è particolarmente colpito da questa sentenza che ritiene ingiusta, ma nello stesso modo determinato a continuare la sua battaglia per vedere riconosciuta la sua assoluta estraneità a tutte le accuse che gli vengono rivolte».
«Attendiamo le motivazioni della sentenza, che sarà sicuramente impugnata – ha aggiunto sempre per la difesa l’avvocato di Vincenzo Scovazzo, Luca Valaguzza – La sentenza è ingiusta. Crediamo fino al midollo nell’innocenza del nostro assistito». Toccante il commento dopo la sentenza da parte del fratello della vittima, Romeo Molteni: «Ogni giorno mio padre mi dice piangendo, in dialetto: “Mio figlio non c’è piu, è sotto terra, e gli altri sono fuori”».
«Di più non si poteva pretendere – ha commentato infine la legale della famiglia Molteni, l’avvocato Ivana Anomali – Ma per il fratello e il papà di Alfio Molteni non ci sarà mai una vera giustizia».

21 aprile 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto