Omicidio Rizzo, giudizio immediato per il rumeno estradato un mese fa

LO HA CHIESTO IL SOSTITUTO FADDA
In Tribunale, a Como, il sostituto procuratore Mariano Fadda ha chiesto il giudizio immediato per Bogdan Muregan Kerekes, 30enne rumeno che è accusato di essere il terzo responsabile dell’efferato omicidio dell’imprenditore Claudio Rizzo, titolare del negozio di abbigliamento “Sasch” di via Milano, nel capoluogo lariano. Rizzo rimase ucciso nella sua abitazione di via Milano il 5 maggio del 2005. Per il delitto, la Corte d’Assise ha già condannato Florin Ghergheles, che in contumacia ha totalizzato
28 anni di carcere, e Petre Covaci, connazionale di Ghergheles, condannato a 16 anni. Il terzo uomo è rimasto a lungo latitante e, solo il 30 aprile scorso, è stato estradato in Italia. Ieri, il rumeno è stato sentito dal pubblico ministero Mariano Fadda, titolare dell’inchiesta sull’omicidio di via Milano. Secondo le prime informazioni, l’uomo avrebbe ammesso le proprie responsabilità e confermato la ricostruzione del delitto. Il sostituto procuratore lariano ha quindi chiesto il giudizio immediato per il 30enne rumeno.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.