“Omicidio sul monte Bollettone”, doppio giallo di Lischio

Giovanni Lischio

Due libri in uno, per due storie gialle ambientate sul Lario. Stiamo parlando del nuovissimo libro del comasco Giovanni Lischio edito da Macchione di Varese, “Omicidio sul monte Bollettone”, ambientato sopra Brunate tra i monti. Protagonista un uomo di legge senza macchia e senza paura. Di media statura e leggermente obeso, il commissario Casone aveva lo sguardo determinato di chi si è fatto da solo. Teneva sempre fra i denti un mezzo sigaro toscano spento e quando si aggirava per i corridoi sembrava volesse spostare l’aria. Protagonista indiscusso, assieme al vicecommissario Voglino, all’ispettore Colangelo e all’agente scelto Patané, di queste due brillanti indagini, Casone si batte contro il dilagante fenomeno dei furti e in quello, altrettanto diffuso, della violenza esercitata all’interno delle mura domestiche. Due temi molto d’attualità ai nostri tempi che non risparmiano Como e il bellissimo territorio circostante. Le indagini di Casone, pur rispettando le sofisticate modalità tecnologiche odierne, sono caratterizzate da una straordinaria sensibilità umana. Giovanni Lischio vive a Pontelambro, in provincia di Como. Ha pubblicato volumi di poesia e prosa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.