Omofobia: ragazzino aggredito a Piacenza

Con bandiera arcobaleno stava andando al flashmob dell'Arcigay

(ANSA) – BOLOGNA, 19 LUG – Un ragazzo di 15 anni è stato aggredito ieri pomeriggio a Piacenza mentre stava andando al flashmob ‘Dà voce al rispetto’, organizzato dall’Arcigay della città n supporto alla legge Zan-Scalfarotto, contro l’odio omotransfobico. Ne dà notizia il giornale cittadino ‘La Libertà’. Il giovane è stato accerchiato e insultato da quattro ragazzi che hanno strappato dalle sue mani la bandiera arcobaleno che portava con sé, lanciandogliela sul volto. "Una vicenda – ha detto Davide Bastoni, presidente di Lambda Arcigay Piacenza – che conferma la necessità di una legge che tuteli maggiormente la comunità Lgbti+".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.