Oms, ‘alcuni Paesi non fanno nulla’

Ma segnali incoraggianti da Corea Sud

(ANSA) – ROMA, 5 MAR – "Siamo preoccupati che una lunga lista di Paesi non abbiano preso abbastanza sul serio" il coronavirus che ha ucciso 3.300 persone nel mondo "o abbiano deciso che non possono fare nulla": lo ha detto il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus. "Vediamo segnali incoraggianti" dalla Corea del Sud, ha aggiunto. "Il numero di casi segnalati di recente sembra in calo e i casi segnalati vengono identificati principalmente da cluster noti". "Vi sono ora 95.265 casi segnalati di COVID-19 a livello globale e 3.281 decessi: nelle ultime 24 ore – ha precisato – la Cina ha riportato 143 casi. La maggior parte continua a essere segnalata dalla provincia di Hubei e 8 province non hanno segnalato casi negli ultimi 14 giorni. Al di fuori della Cina – ha inoltre detto – sono stati segnalati 2.055 casi in 33 Paesi. Circa l’80% di questi continua a provenire da soli 3 Paesi". Ben 115 Paesi non hanno segnalato alcun caso, 21 solo un caso e 5 Paesi non ne hanno segnalati di nuovi da 14 giorni".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.