Onu: Cuba presenta candidatura a Consiglio dei diritti umani

Lo ha annunciato il ministro degli Esteri Díaz-Canel

(ANSA) – L’AVANA, 13 OTT – Il ministero degli Esteri cubano ha reso noto che il governo del presidente Miguel Díaz-Canel "ha presentato la propria candidatura al Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite per il periodo 2021-2023". In un comunicato il ministro degli Esteri, Bruno Rodríguez Parrilla, ha sottolineato che "Cuba riunisce le condizioni necessarie per il suo ingresso nell’organismo dell’Onu" che ha sede a Ginevra. "I risultati di Cuba nella promozione, protezione e realizzazione dei diritti umani – ha assicurato Rodríguez – difendono la sua candidatura e elezione nel Consiglio dei diritti umani delle nazioni Unite". Per quello che ci riguarda, ha concluso il capo della diplomazia cubana, "continueremo ad agire con nostre iniziative come difensori del dialogo e della cooperazione, in favore di tutti i diritti per tutte le persone". Costituito nel 2006 per iniziativa dell’Assemblea generale, il Consiglio è composto da 43 Stati membri. Cuba ne è stato membro fondatore e ne ha fatto parte per due volte per due periodi consecutivi. Il primo fra il 2006 e il 2012, ed il secondo fra il 2014 e il 2019. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.