Open Day da record all’Insubria con 450 ragazzi

Studenti anche del Liceo “Sciascia” di Canicattì e del “Prva Beogtadska Gimnazija” di Belgrado sono giunti nella mattinata di sabato 7 marzo a Como, nel Chiostro di Sant’Abbondio, per partecipare alla manifestazione di orientamento dell’Università degli Studi dell’Insubria. L’Open Day è piaciuto molto a ragazzi e famiglie, visto che erano presenti 450 aspiranti matricole.

«Quella del 7 marzo è una conferma: la presenza di 450 ragazzi, oltre alle loro famiglie, è un record per la nostra giornata di orientamento a Como  – sottolinea Michela Prest, delegato del rettore per l’Orientamento. Evidentemente la scelta del sabato, partita quest’anno per la prima volta in via sperimentale, è vincente: facilita la partecipazione di ragazzi e famiglie».

Oltre all’affluenza record ha colpito gli organizzatori la provenienza particolarmente variegata: Sicilia, Campania, Liguria, Basilicata e Abruzzo, naturalmente Lombardia e Piemonte, ma anche dall’estero: non soltanto dalla vicina Svizzera, ma anche da Croazia e Serbia. L’Ateneo ha accolto gli studenti di scuola secondaria con una serie di iniziative lezioni, testimonianze di studenti universitari e neolaureati, laboratori. Molto gettonati lo svolgimento anticipato delle prove di verifica della preparazione iniziale, valevoli per l’immatricolazione in caso di esito positivo, per i corsi di laurea in Giurisprudenza, Mediazione linguistica, Turismo ed Economia, e la simulazione dei test di ingresso per i corsi di laurea a numero chiuso della Scuola di Medicina.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.