Open d’Italia; big in campo, che fair play tra azzurri

Paratore assiste a ultimi colpi Migliozzi che chiede di Laporta

(ANSA) – POZZOLENGO (BRESCIA) 25 OTT – Big tutti in campo per l’ultimo giro dell’Open d’Italia. Allo Chervò Golf Club San Vigilio è cominciata la sfida tra Laurie Canter e Ross McGowan, i due players britannici in testa, a pari merito, dopo il "moving day". Il gran finale della 77esima edizione del torneo entra nel vivo in Lombardia. Il sudafricano Dean Burmester sogna il colpaccio.Per la sfida di miglior azzurro del torneo si deciderà all’ultimo respiro. Francesco Laporta, dopo 15 buche giocate, è a "-12" di totale, con un colpo da recuperare a Guido Migliozzi (-13 complessivo) che ha però completato il suo grande giro chiuso con un parziale di "-7". Ma occhio a Federico Maccario, ancora sorprendente (-12 di totale alla 17). Ma è un match all’insegna del fair play quella tra Laporta e Migliozzi, col golfista veneto che, non appena conclusa la sua gara, ha chiesto informazioni sulla prova del pugliese. "Io tifo sempre per gli italiani". Grande amicizia anche quella mostrata da Renato Paratore (per lui totale di 284, -4 colpi), che ha atteso Migliozzi dietro alla buca 18 per guardare da vicino le sue ultime giocate. Hanno completato il loro Open d’Italia anche Lorenzo Scalise (283, -5) e Lorenzo Gagli (281, -7). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.