Operazione a Camerlata: sequestrato un deposito di rifiuti

Camerlata: un deposito rifiuti è stato sequestrato dalla Polizia locale di Como, in un blitz che si è svolto in collaborazione con i vigili del fuoco.
Il blitz ieri mattina. Gli agenti dell’Unità specialistica tutela del territorio e dell’ambiente hanno eseguito un controllo in un impianto di recupero di rifiuti speciali non pericolosi e urbani nella zona sud di Como a ridosso del quartiere di Camerlata,  con il personale dei vigili del fuoco di Como.
L’attività era già stata segnalata alla Procura della Repubblica da parte del comando Polizia locale per violazioni ambientali, mentre nel 2009, sempre all’interno della stessa area, si era sviluppato un incendio.
Ieri gli agenti  hanno constatato che i gestori dell’impianto stavano stoccando  rifiuti senza rispettare tutte le prescrizioni autorizzative e le norme sulla prevenzione incendi, accumulando migliaia di metri cubi di rifiuti in più rispetto a quanto previsto.
Una situazione che ha portato la polizia locale, in accordo  con la Procura di Como, a fermare l’attività di ricevimento rifiuti e sequestrare preventivamente l’impianto, al fine di impedire l’aggravamento della situazione.
Il rappresentante legale – spiega Palazzo Cernezzi in una nota – verrà denunciato all’autorità giudiziaria per gravi violazioni alla normativa sulla prevenzione incendi, sulla sicurezza dei lavoratori e sulla tutela dell’ambiente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.