Operazione “Chi vuol essere milionario”, tre arresti per usura. Tassi fino al 600%. Tredici le vittime

Guardia di Finanza

Dalle prime ore di questa mattina, è in corso un’operazione di polizia giudiziaria nei confronti di tre soggetti residenti nella provincia di Como per reati in materia di usura, estorsione ed esercizio abusivo dell’attività bancaria. L’operazione, coordinata e diretta dalla locale Procura della Repubblica, vede impegnati numerosi Finanzieri, per l’esecuzione di una Ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Como nei confronti di tre soggetti di cui due in carcere e uno ai domiciliari nonché di 14 Decreti di perquisizione e sequestro a firma del Pubblico ministero inquirente.

I tre soggetti hanno rispettivamente 59 anni (di Como), 74 anni (di Laglio) e 82 anni (di Bellagio), quest’ultimo l’unico ai domiciliari. Tredici le vittime individuate, tutte imprenditori e professionisti (molti dei quali della città) che erano in difficoltà economiche e che non potevano accedere a forme legali di credito. Motivo che – anche dopo essere stati convocati in procura – li avrebbe spinti a ridimensionare quello che gli stava accadendo, nonostante tassi ad usura che su base annua avrebbero toccato il 600%.

Le indagini e le perquisizioni (14 i decreti in tal senso) sono ancora in corso, con 52 uomini della guardia di finanza impegnati sul territorio da questa mattina alle 6. Tra il materiale recuperato molti documenti contabili e pure una pistola con matricola abrasa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.