Cronaca

Oratori a convegno per rilanciare l’attività

L’evento All’iniziativa parteciperanno i rappresentanti di una ventina di realtà diverse, dal Comune alle scuole
Sabato prossimo il seminario promosso dalla parrocchia del Crocifisso
«L’oratorio è una realtà attuale, che ha moltissimo da dire anche nel mondo di oggi. Nell’era dei social, è un ritorno all’attenzione degli aspetti più umani, prima ancora che religiosi». Oratori, Comune e scuole insieme per riflettere e lavorare sulle risposte che la società può e deve dare ai giovani e non solo. Tematiche sulle quali una sessantina di persone delle realtà più disparate si confronterà, sabato a Como, nell’ambito del seminario “Ora… Oratorio”.L’evento, alla seconda edizione, è promosso dall’oratorio della parrocchia del Crocifisso con il patrocinio dell’assessorato alle Politiche educative del Comune di Como e la collaborazione di Forum delle Associazioni Familiari, Noi Como oratori&circoli e Azione Cattolica. Al seminario, che prevede anche workshop operativi, sono attesi rappresentanti delle parrocchie ma anche delle scuole superiori del capoluogo.
«Abbiamo pensato a una platea eterogenea – spiega Roberto Ghirardelli, tra gli organizzatori del seminario – Avremo quindi i rappresentanti di una ventina di realtà diverse, dagli oratori alle scuole superiori. Già dallo scorso anno, abbiamo coinvolto l’amministrazione comunale perché siamo convinti che gli oratori, oggi, siano una realtà fondamentale non solo in ambito religioso ma in un contesto molto più ampio».
Il seminario è in programma sabato, dalle 9 alle 13, all’oratorio del Crocifisso, in viale Varese. Ad aprire i lavori sarà don Roberto Bartesaghi, assistente diocesano di Azione Cattolica, con una relazione sul lavoro della Conferenza Episcopale Italia, “Il laboratorio dei talenti”. Seguirà una tavola rotonda – moderata dalla giornalista Enrica Lattanzi – con la partecipazione del vicesindaco di Como, Silvia Magni, del presidente del Forum delle Famiglie, Giovanni Giambattista, e del presidente dell’Azione Cattolica Diocesana, Paolo Bustaffa.
Novità di questa seconda edizione saranno poi cinque workshop che vedranno i partecipanti lavorare in piccoli gruppi su temi di stretta attualità: le figure educative in oratorio; sport, musica, arte e cultura in oratorio; emarginazione e interculturalità; digital natives; la dimensione politico-sociale. «Gli atti che saranno prodotti durante questo lavoro di gruppo – dice Ghirardelli – saranno rielaborati e poi distribuiti nelle parrocchie, e non solo, per il rilancio dell’attività del prossimo anno».
«Siamo convinti del ruolo fondamentale dell’oratorio nella società civile – afferma il presidente del Forum delle Famiglie, Giovanni Giambattista – ma anche dell’importanza di formare una rete che veda una sinergia tra tutti i soggetti e le istituzioni con un ruolo educativo».
La partecipazione a “Ora? Oratorio” è libera e gratuita, ma è necessario iscriversi via mail all’indirizzo info@nundesanpedar.it o chiamando il numero 393.96.78.775.

Anna Campaniello

Nella foto:
Il seminario, dal titolo “Ora… Oratorio”, è in programma sabato 10 maggio, dalle 9 alle 13, all’oratorio del Crocifisso in viale Varese a Como. Obiettivo dell’incontro è fare il punto sul ruolo di queste strutture in ambito non soltanto religioso, ma anche educativo. Nell’immagine, il campo di calcio dell’oratorio di San Bartolomeo (Fkd)
6 maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto