Ordigno su auto tecnico Andria calcio

Società

(ANSA) – ANDRIA, 16 GEN – Un ordigno è stato fatto esplodere sull’auto del responsabile dell’area tecnica della squadra di calcio della Fidelis Andria (serie D) mentre nello stadio i calciatori si stavano allenando. E’ accaduto nel pomeriggio di ieri ad Andria. L’esplosione ha danneggiato il parabrezza e la parte superiore del cofano. L’episodio è stato denunciato alla Polizia e raccontato dalla società sui social, attraverso i quali viene espressa solidarietà alla vittima dell’ intimidazione, Fabio Moscelli. La società parla di un episodio "inaudito ed estremamente grave" e della "consapevolezza di aver superato un limite che adesso non è più tollerabile". Chiede ai tifosi "di prendere subito le distanze da quanto accaduto e di aiutare le forze dell’ordine a risalire a chi ha compiuto il vigliacco gesto". Infine un monito: "Se si dovessero verificare altri episodi di violenza di qualsiasi genere la società, oltre all’immediato disimpegno da parte di tutti i soci, potrà anche decidere di ritirare la squadra dal campionato".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.