Cultura e spettacoli

Orelli, addio al grande poeta con due preziose edizioni firmate da Alfredo Taroni

alt La collaborazione con l’atelier Lithos

(l.m.) Lutto comasco in terra ticinese. È morto domenica a Bellinzona, a  92 anni,  il poeta Giorgio Orelli. Le sue ultime fatiche letterarie hanno avuto una cifra comasca: quella dell’atelier Lithos. In giugno, infatti, era uscito La Buca delle lettere, Ragni, due poesie con serigrafia originale a colori di Nathalie Du Pasquier in 80 esemplari. E recentissima è l’uscita di L’altalena, La goccia, altre due poesie inedite  con litografia originale a colori di Alfredo Taroni, il patron della Lithos,  in 70 esemplari, numerati

e firmati.   Orelli  oltre che poeta era stato  filologo e critico  di grande fama. Aveva  consacrato grande attenzione alla poesia di Eugenio Montale e a Goethe che aveva tradotto splendidamente in italiano.
«La settimana scorsa ero da lui per firmare le ultime copie – ricorda commosso Taroni – Giorgio è stato fino all’ultimo generoso di aneddoti, ricordi, epifanie. Abbiamo rievocato i suoi trascorsi nel mondo dell’arte e il suo sodalizio con Carlo Carrà, cui ha dedicato un saggio in occasione della mostra in corso a Mendrisio».

Nella foto:
Sopra, Giorgio Orelli. A sinistra, l’opera “La buca delle lettere, Ragni”. A destra, “L’altalena, La goccia”
12 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto