«Chi organizza la Città dei Balocchi paghi i bus navetta dal Valmulini»
Territorio

«Chi organizza la Città dei Balocchi paghi i bus navetta dal Valmulini»

Il pensiero di due ex assessori e del presidente dell’Acus

Chi organizza una manifestazione importante in città deve anche trovare soluzioni per alleviare la convalle dalla morsa del traffico generato dall’evento. Ne sono convinti due ex assessori del Comune di Como e il presidente dell’Acus, l’associazione civica utenti della strada.
I vincitori del bando per l’evento natalizio del capoluogo dovrebbero in particolare «pagare il servizio di bus navetta dall’autosilo della Valmulini e dal parcheggio di Tavernola», spiega Nini Binda, titolare della delega della Mobilità durante la giunta Botta.
«Quando di recente ho finanziato il bus dal Valmulini al centro – ricorda Binda – avevo chiesto all’ex assessore Daniela Gerosa di inserire l’organizzazione di questo servizio anche nel nuovo bando per i Balocchi e sono contento che la proposta abbia in parte avuto seguito. Serve una scossa per la mobilità di Como, con corsie preferenziali e mezzi elettrici».
Nel bando in realtà, tra gli obblighi dell’organizzatore si fa riferimento alla predisposizione e gestione di un piano della mobilità «con oneri a carico dell’organizzatore, che garantisca la sicurezza e fluidità della circolazione cittadina pre e post evento dell’ultimo dell’anno». Non per tutto l’evento, quindi, bensì soltanto per il Capodanno.
Eppure nelle intenzioni dell’ex assessore al Turismo, Luigi Cavadini, organizzatori e polizia locale dovevano «collaborare in anticipo per valutare tutte le soluzioni possibili per gestire la sosta e la circolazione nei giorni di maggior afflusso». Non soltanto per Capodanno.
«La manifestazione natalizia è diventata una costante per la città di Como, in un periodo dell’anno che coincide con lo shopping per i regali – spiega Mario Lavatelli, presidente dell’Acus – Credo che sia necessario interrogarsi su quanto i Balocchi incidono sul traffico e sui parcheggi».
«Serve una visione sia complessiva sia sui grandi eventi – aggiunge Lavatelli – Il Piano Urbano del Traffico è naufragato, abbiamo già avuto alcuni colloqui informali con il nuovo assessore alla Viabilità, ora attendiamo che sia convocata la commissione estesa alle associazioni e faremo la nostra parte».
Martedì pomeriggio, intanto, alle 17.30, nella saletta rossa del Municipio intanto è fissata la seduta pubblica per comunicare i punteggi dati all’unica offerta arrivata per la concessione della manifestazione, ovvero quella del Consorzio Como Turistica.

1 ottobre 2017

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto