Organo “Prestinari”, domenica concerto a Blevio

Organo Prestinari Blevio

“Prestinari 1821”, proseguono le celebrazioni del trentennale. Domenica 27 settembre alle 17 si terrà il secondo concerto del ciclo nella chiesa a lago, direttore artistico il maestro canturino Alessandro Bianchi, organista di fama internazionale.
Compie trent’anni il festival organistico di Blevio e sfida la pandemia con un tris di concerti a ingresso libero. E intanto si prepara il bicentenario dell’organo Prestinari della chiesetta a lago intitolata ai santi Gordiano ed Epimaco, datato 1821. La rassegna nella chiesetta a lago di Blevio garantisce oltre una trentina di posti. Si prega di venire muniti di mascherina. Gli organizzatori prevedono la sanificazione con ozono ad ogni concerto.
Domenica si esibirà Giulio Gelsomino all’organo (nato a Sassari nel 1990, studia nel biennio del secondo livello del Conservatorio Verdi di Como con il maestro Adriano Falcioni) che sarà accompagnato dal coro gregoriano “Antiqua laus”, diretto da Alessandro Riganti. Il programma prevede pagine del XVII secolo di autori come Scarlatti, Frescobaldi e Bruna. Il terzo recital il 25 ottobre con l’organista trevigiano Sandro Carnelos.
Il festival di Blevio promosso dall’associazione “Prestinari 1821” presieduta da Giuseppe Riccardi, è ecologico: grazie a un accordo con la Navigazione Lago di Como è prevista la fermata di fronte alla chiesetta a lago di Blevio di due corse, la 340 e la 345.
L’organo Prestinari 1821 di Blevio che si appresta al centenario presenta un nucleo di canne cinquecentesche, completato dai fratelli Prestinari nel 1821, con altre di pregevole fattura. Sono originali pure i mantici, la tastiera e tutte le parti meccaniche.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.