Ospedale di Menaggio, interviene Fabio Banfi

L'ospedale di Menaggio (foto Nassa)

«Abbiamo ereditato un ospedale e servizi socio-sanitari territoriali con una dotazione organica caratterizzata da criticità. Razionalizzazione ed efficientamento in queste condizioni non sono possibili ma bisogna investire e invertire la tendenza». Così ha esordito il direttore dell’Asst Lariana Fabio Banfi all’incontro con la cittadinanza giovedì sera a Menaggio. Un incontro proposto dalla stessa azienda e condiviso con i sindaci del territorio, per fare il punto della situazione sul futuro dell’ospedale di Menaggio e dei servizi territoriali. «Menaggio rimarrà un ospedale per la cura dei pazienti acuti, con un’attività di medicina generale, la riabilitazione specialistica neuromotoria, una chirurgia strutturata per tutte quelle patologie per le quali è previsto un ricovero di una sola giornata (Day Surgery) o di cinque giorni (Week Surgery), un pronto soccorso articolato sulle 24 ore, la rianimazione, la radiologia, il laboratorio analisi, la dialisi, la psichiatria e ulteriori servizi specialistici» ha sottolineato Banfi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.