P.a.: Dadone, non solo soldi per merito

Nuove linee guida sulle 'pagelle'. Agire su reputazione

(ANSA) – ROMA, 23 DIC – Non solo soldi per premiare i dipendenti pubblici con ruoli di responsabilità che si distinguono nel lavoro. Il riconoscimento può anche avvenire tramite anche altri canali. L’indicazione è nelle nuove linee guida per la misurazione delle performance, cosiddette pagelle. "E’ importante non puntare soltanto sul premio di carattere monetario. Anzi, spesso l’autostima e il senso di appartenenza del dipendente pubblico si rafforzano più con altre forme", con "meccanismi premiali reputazionali, di coaching e mentoring interno", spiega sui social la ministra Fabiana Dadone.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.