Pakistan: morti 3 alpinisti dispersi sul K2

Pers contatti con campo base sin dal 5 febbraio

(ANSA) – ISLAMABAD, 18 FEB – Tre alpinisti dispersi sul K2, in Pakistan, sono ormai dati per morti, ha detto oggi un funzionario pakistano, più di una settimana dopo che il gruppo è scomparso mentre cercava di raggiungere la seconda vetta più alta del mondo. Si tratta degli alpinisti John Snorri dall’Islanda, Juan Pablo Mohr dal Cile e Muhammad Ali Sadpara dal Pakistan, che facevano parte della "Spedizione invernale K-2 2021" e che sono stati visti l’ultima volta al collo di bottiglia del K-2. Avevano perso i contatti col campo base sin dal 5 febbraio, innescando un massiccio sforzo di salvataggio in cui sono stati impiegati elicotteri militari e aerei. La morte degli alpinisti è stata annunciata durante una conferenza stampa tenutasi nella città settentrionale pakistana di Skardu. Almeno cinque alpinisti sono morti durante la spedizione invernale K-2 di quaranta giorni tra il 29 dicembre 2020 e il 10 febbraio 2021. Almeno 49 alpinisti internazionali hanno preso parte alla spedizione. "E’ un momento triste – ha detto all’Ansa il Segretario del Club Alpino del Pakistan Karrar Haidri – abbiamo perso cinque forti alpinisti durante la spedizione soprattutto Muhammad Ali Sadpara, il nostro eroe nazionale; le nostre più sentite condoglianze". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.