Pakistan, operazione contro l’Isis-K, 11 terroristi uccisi

Nel Beluchistan sequestrate armi e cinture esplosive

(ANSA) – ROMA, 01 SET – In Pakistan almeno 11 combattenti dell’Isis-Khorasan sono rimasti uccisi in un’operazione antiterrorismo condotta nella provincia del Beluchistan, distretto di Mastung, dal Dipartimenti anti-terrorismo (Ctd). In una nota la polizia pachistana, citata dall’Independent, fa sapere che la cellula, ritenuta responsabile fra l’altro dell’uccisione di due poliziotti nel maggio 2020, è stata circondata e invitata ad arrendersi. I terroristi hanno risposto sparando e nel combattimento che ne è seguito sono stati uccisi, dice ancora la polizia, che all’i9nterno dell’edificio ha trovato 11 cadaveri. Nell’operazione sono stati sequestrati giubbotti e cinture esplosivi, granate, armi automatiche e munizioni. La turbolenta provincia pachistana del Beluchistan, la più grande del Paese, ha porosi confini con l’Afghanistan e l’Iran. Quetta, capoluogo della provincia. è stata attaccata più volte dall’Isis, che ha preso anche di mira cittadini e attività economiche cinesi. Cinesi erano infatti 9 delle 13 persone uccise in luglio in un attentato contro un pullman. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.