Palaghiaccio di Casate, la controreplica dell’Hockey Como
Cronaca, Sport

Palaghiaccio di Casate, la controreplica dell’Hockey Como

Vive a suon di comunicati e conferenze stampa, ormai, il rapporto tra Palazzo Cernezzi e la società faro dell’hockey lariano, fondata nel 1971 e capace di disputare decine di campionati tra la serie A e la serie B. Oggetto del contendere, come è noto, è la mancata organizzazione del torneo internazionale “Gosetto” a causa del ritardo nei lavori di messa in sicurezza dell’impianto, oggi omologato solo per 99 spettatori.

Dopo le scuse e le accuse da parte dell’assessore allo Sport, Marco Galli e del sindaco Mario Landriscina, che ha definito quello dell’Hockey Como, «accanimento patologico» contro il Comune, ecco il nuovo comunicato della società, visibile anche sul sito Internet ufficiale. “Torneo Gosetto il nostro fair play” il titolo del documento.

«Accogliamo positivamente le scuse dell’assessore Galli per il ritardo sulle autorizzazioni», scrivono i dirigenti dei discatori. Poi l’appunto sui toni. «Siamo amareggiati ed esterrefatti per la cattiva ironia e i violenti termini utilizzati dallo stesso rappresentate delle istituzioni, che ci accusa di parole mai dette».
L’Hockey Como fa poi la cronistoria degli eventi che hanno portato alla cancellazione del Gosetto. Infine la difesa verso il presidente Luca Ambrosoli e le accuse di voler monopolizzare l’impianto di Casate.

Il link al documento ufficiale

3 marzo 2018

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


UN COMMENTO SU QUESTO POST To “Palaghiaccio di Casate, la controreplica dell’Hockey Como”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto