Palasampietro, pronta la firma con Como. Il palazzetto potrebbe tornare ad ospitare manifestazioni

Palasampietro

Il Palasampietro, come noto, non sarà la casa delle società sportive canturine che nelle scorse settimane hanno tentato di “accaparrarsi” il palazzetto. Ma l’impianto sarà ancora dato in concessione al Comune di Como, come negli ultimi anni. Ci sono poi degli aspetti da chiarire sul contenuto del rinnovo – la prossima settimana è prevista una conferenza per illustrare i dettagli – che verrà firmato tra il Comune di Casnate con Bernate, proprietario della struttura, e Palazzo Cernezzi. Sicura la durata, 3 anni, e probabilmente l’impegno economico (60mila euro). Rappresenta invece una novità il fatto che il palazzetto tornerà a ospitare eventi e manifestazioni. Questo sarà possibile perché «entro l’anno potremmo disporre delle risorse necessarie per degli interventi all’interno che sono necessari per ottenere l’agibilità completa della struttura», spiega il sindaco di Casnate con Bernate, Fabio Bulgheroni. Come noto oggi infatti il Palasampietro può ospitare solo 99 persone per sottostare alle prescrizioni di sicurezza. La struttura potrebbe però tornare ad accogliere fino a 2mila persone e quindi essere adatta – come accadeva in passato – ad ospitare manifestazioni, concerti e altro. I lavori previsti dovrebbero subito interessare i parapetti, passaggio necessario. E nella nuova concessione dovrebbe così essere presente l’indicazione in base alla quale si prevederà la suddivisione al 50% dei proventi derivanti dalle manifestazioni. Infine per le società sportive di Cantù (basket e volley) che hanno provato, invano, a ottenere la struttura, potrebbe comunque aprirsi uno spiraglio. Potrebbero infatti crearsi degli spazi liberi, nelle ore in cui il Palasampietro sarà libero, da destinare ad altre società come, appunto quelle di Cantù.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.