Cronaca

Palazzo Cernezzi. Sciopera il 10% dei dipendenti

Proclamato da Cgil
Un dipendente comunale su dieci ha incrociato le braccia ieri a Como per lo sciopero territoriale proclamato dalla Cgil contro le modifiche all’articolo 18, la riforma delle pensioni e le scelte del governo in materia economica e sociale.
L’agitazione è stata di 8 ore per il pubblico impiego, il settore postale e quello delle telecomunicazioni, le scuole, le banche e l’edilizia, mentre negli altri comparti, tra cui il trasporto pubblico, la protesta si è protratta per 4 ore.
Secondo i dati resi noti ieri da Palazzo Cernezzi, l’adesione
allo sciopero indetto dalla Cgil è stata pari a circa il 10,55% tra i dipendenti del Comune di Como.
«I disagi maggiori – si legge ancora nella nota diffusa da Palazzo Cernezzi – si sono registrati per la chiusura di alcuni nidi (quelli di Albate, Monte Olimpino, via Giussani, via Zezio e via Italia Libera) e per la sospensione del servizio mensa in alcune scuole, sia dell’infanzia che primarie».
Per quanto riguarda il servizio di raccolta rifiuti, Acsm-Ambiente ha comunicato che la raccolta dei sacchi neri e viola è stata effettuata dappertutto, e dunque il piano predisposto per recuperare i servizi nei giorni successivi non sarà attuato. Alcuni disagi si sono verificati nel programma di pulizia delle strade a causa dell’astensione del personale dal lavoro.
Sul fronte del credito, infine, Banca d’Italia ha segnalato che ieri hanno scioperato 4 dipendenti della sede di Como.

15 maggio 2012

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto