Palestinese ucciso in Cisgiordania

In scontri con l'esercito di Israele a Jenin

(ANSA) – TEL AVIV, 6 FEB – Un manifestante palestinese Yazan Munther Abu Tabikh (19 anni) è stato ucciso questa mattina in violenti scontri con l’esercito israeliano nei pressi del campo profughi di Jenin in Cisgiordania. Lo ha detto la Wafa secondo cui ci sono stati altri 7 feriti. Gli scontri sono avvenuti – ha fatto sapere l’esercito israeliano – nel corso della demolizione della casa di Ahmad Qanba, un palestinese coinvolto nell’uccisione a gennaio del 2018 del rabbino Raziel Shevach.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.