Palpeggia due bambine al campo estivo dell’oratorio: condannato papà 50enne

La vicenda nel 2011 in Valle d’Aosta. Nei guai un signore di Montano Lucino

Tre anni e quattro mesi di condanna con il rito Abbreviato. È la pena decisa dal tribunale di Aosta per un 50enne di Montano Lucino, accusato di violenza sessuale ai danni di due bambine di 13 anni che frequentavano le ultime ore di un campo di vacanza dell’oratorio. Il tutto avvenne sul finire dell’estate 2011 a Pian di Verra Inferiore, dove era in corso la festa di chiusura della colonia estiva. Una giornata in cui anche i genitori – tra cui il 50enne – avevano raggiunto i figli per stare in comunità.

Ad un certo punto, tuttavia, due ragazzine all’epoca 13enni scoppiarono a piangere raccontando di essere state palpeggiate dal papà di un loro amico. Inevitabilmente, in tutto il campo dell’oratorio esplosero attimi di grande tensione e il prete decise di chiamare i carabinieri. Nacque in quel momento il fascicolo per violenza sessuale che nelle scorse ore ha visto la lettura del dispositivo della sentenza. L’uomo è stato condannato con il rito Abbreviato (quindi con lo sconto di un terzo della pena) a 3 anni e quattro mesi. In aula si sono costituite le due parti civili – le famiglie delle vittime – che sono state risarcite del danno subìto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.