Palpeggiata fuori dal centro commerciale: i due arrestati negano tutto

I carabinieri di Cantù

I carabinieri di Cantù I carabinieri di Cantù

Avrebbero negato tutto, sia di aver importunato sia di aver palpeggiato la 20enne all’esterno di un centro commerciale del Canturino. I due pakistani arrestati dai carabinieri sono stati interrogati dal giudice delle indagini preliminari Francesco Angiolini. Avrebbero risposto alle domande del gip, negando tuttavia ogni contestazione mossa dalla Procura.

I due, residenti a Lomazzo, sono stati arrestati sabato pomeriggio dopo che una ragazza, seduta su una panchina all’esterno di un centro commerciale, era stata avvicinata, importunata e poi palpeggiata nelle parti intime.

La giovane, italiana di 20 anni, aveva poi gridato chiedendo aiuto e richiamando l’attenzione di altri passanti. Il gip ha convalidato l’arresto e disposto la permanenza in carcere dei due sospettati. L’indagine prosegue per cercare di ricostruire il ruolo esatto dei due pakistani nella violenza ai danni della ragazza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.