Panzeri: «Innerhofer, un argento per un grande professionista»

alt

Olimpiadi. L’elogio del medico azzurro

C’è anche un pezzo di Lago di Como dietro la medaglia d’argento conquistata da Christof Innerhofer nella discesa libera maschile. L’atleta azzurro, infatti, è seguito da due medici comaschi, Andrea Panzeri e Marco Freschi, che da tempo fanno parte dello staff che segue gli atleti della Federazione Sport Invernali.
In particolare, Panzeri è il coordinatore di tutti i sanitari presenti a Sochi ed è responsabile dello sci alpino maschile e femminile. A Freschi, invece, il compito di coordinare

la parte di medicina dello sport di tutti gli atleti.
«Una grande medaglia per un grande atleta e professionista – commenta Panzeri direttamente da Sochi – Innerhofer ha preparato la gara nel miglior modo possibile già dalle prove; conosceva la pista millimetro per millimetro, in partenza era concentratissimo».
Il medico lariano sottolinea un altro aspetto: «Era una pista adatta a lui e al suo modo di sciare: ha lavorato bene a 360° e questa è la giusta ricompensa. E non dimentichiamoci di tutti i suoi problemi alla schiena che non gli consentono sempre di allenarsi come vorrebbe e potrebbe. Sono ottimista: possiamo aspettarci altre medaglie».
E a qualche medaglia nello short track potrebbe puntare la sondriese Arianna Fontana, che ha dimostrato di essere in ottima forma sia con la squadra azzurra sia a livello individuale.
La curiosità lariana che la riguarda è che l’atleta azzurra ha annunciato le sue nozze con il collega Anthony Lobello, poi il suo desiderio è di venire a vivere proprio sulle rive del nostro lago. Quindi, anche se indirettamente, Arianna andrebbe considerata potenzialmente comasca.

Nella foto:
A Sochi
A sinistra, l’azzurro Cristof Innerhofer, argento nella discesa libera. A lato, i due medici lariani in Russia: da sinistra Marco Freschi e Andrea Panzeri

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.