Papa: pesa la crisi, taglia stipendi ai cardinali

Bloccati dal 1° aprile anche gli scatti di anzianità

(ANSA) – ROMA, 24 MAR – Il Papa con un Motu Proprio ha deciso il contenimento della spesa per il personale della Santa Sede, del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano e di altri Enti collegati, considerata la crisi finanziaria, che pesa da anni sul bilancio vaticano e che è stata aggravata dalla pandemia. "Ritenuto di dover procedere a riguardo secondo criteri di proporzionalità e progressività" e "con la finalità di salvaguardare gli attuali posti di lavoro", il Papa ha deciso un taglio delle retribuzioni che toccherà i cardinali per il 10% e a scendere anche gli altri Superiori, ecclesiastici e religiosi. Per tutti vengono invece sospesi per due anni gli scatti di anzianità. Il provvedimento vale anche per il Vicariato, le Basiliche papali e la Fabbrica di San Pietro. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.