Parabrezza sfondato da un masso: arrestata prostituta

Mariano Comense – Lancia una pietra del diametro di 20 centimetri
Poteva avere conseguenze molto più gravi la follia di una prostituta nigeriana che, lungo la Novedratese, ha iniziato a lanciare pietre di grande dimensione contro le auto in transito. Una di queste, del diametro di 20 centimetri, ha distrutto il parabrezza di una Volkswagen Polo condotta da una ragazza di Mariano Comense che, per una fortunata coincidenza, non ha rimediato lesioni. La donna è stata arrestata.

Il turbolento episodio è andato in scena nella serata di mercoledì. Alle 18.15, lungo la Novedratese nella parte collocata territorialmente nel comune di Mariano Comense, ai carabinieri sono giunte le telefonate di automobilisti in transito sulla frequentata arteria che denunciavano il lancio di pietre da parte di una prostituta.
I militari dell’Arma si sono recati dunque sul posto, trovandosi di fronte una donna nigeriana di 37 anni con in mano un cartone di vino da un litro. Poco oltre, ferma al lato della carreggiata, un’auto con a bordo una ragazza di Mariano Comense, 27 anni, miracolosamente incolume nonostante il parabrezza dell’auto rotto da un pesante masso lanciato dalla donna.
La prostituta è stata arrestata e le accuse nei suoi confronti – pubblico ministero Antonio Nalesso – sono di tentate lesioni personali e di danneggiamento all’automobile della giovane.
Sul posto è stato fatto intervenire anche il 118 che ha poi rilevato una «ebbrezza patologica» e la «positività» all’esame tossicologico.

Mauro Peverelli

Nella foto:
La caserma dei carabinieri di Mariano Comense

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.