Parapiglia con i carabinieri, arrestati due giovani e treno soppresso

Processo per direttissima questa mattina per due giovani nigeriani di 24 e 25 anni che sono stati arrestati a Inverigo dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cantù con l’accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio. I fatti sono avvenuti nella stazione di Trenord, in via della Vittoria, dove i due giovani, entrambi richiedenti asilo e ospitati in una struttura di accoglienza del Novarese, sono finiti in manette. I militari dell’Arma sono intervenuti dopo una richiesta di aiuto giunta dal personale della Polizia Locale di Inverigo. Gli agenti, in precedenza, erano stati minacciati dai due cittadini nigeriani che poco prima, erano stati sorpresi dal capo-treno del convoglio Trenord 756 della tratta Milano-Asso senza biglietto e si erano rifiutati di fornire le proprie generalità, mostrando un atteggiamento minaccioso. All’atto dell’intervento dei carabinieri i due giovani hanno opposto resistenza con minacce e spintoni per sottrarsi alle operazioni di identificazione.  Immobilizzati dai militari dell’Arma e posti in condizione di non nuocere, sono stati dichiarati in arresto. Il parapiglia ha creato disagi ai trasporti e a causa della prolungata sosta nella stazione di Inverigo il treno è stato soppresso dalla direzione Trenord.

 

Articoli correlati

1 Commento

  • Avatar
    Giuseppe Devotella , 2 Gennaio 2018 @ 11:20

    Per questa situazione dobbiamo solo ringrazio il PD incapace ed opputunista che ha inesorabilmente rovinato questo meraviglioso Paese con la loro sciagurata politica d’immigrazione senza controllo e volto solo al bistenes delle cooperative rosse a loro collegate spero solo che alle prossime elezioni la gente lo capisca e li mandi via ivi compreso fantomatici immigrati per lo più clandestini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.