Paratie, i materiali sono arrivati a Tavernola

Materiale per cantiere paratie

Piattaforma galleggiante e baracche di cantiere sono i prossimi step del cantiere delle paratie di Como.
A breve sarà completato il montaggio della piattaforma da utilizzare per spostare il materiale da Tavernola al lungolago per la realizzazione dei lavori, oggi intanto arriveranno gli ultimi moduli necessari.
Nella giornata di ieri in molti avranno notato i grossi camion e le operazioni di carico e scarico proprio nell’area di Tavernola. «Entro la fine della settimana saranno allestite le baracche di cantiere – fanno sapere da Palazzo Lombardia – E, non appena recepita l’autorizzazione dalla Regione, si procederà anche con il taglio di alcuni alberi che verranno in seguito ripristinati, nell’area sul lungolago lato Sant’Agostino». Per quanto riguarda gli scarichi, è stato concordato con la Provincia di Como che verrà chiesta un’autorizzazione unica ambientale e, preventivamente, verranno fatte delle analisi delle acque profonde per verificare la presenza di inquinanti. «I lavori del cantiere delle paratie del lungolago sono iniziati secondo il timing e l’impresa – ha spiegato l’assessore alla Montagna, Enti locali e Piccoli Comuni Massimo Sertori – sta realizzando le attività preliminari che si rendono necessarie in questa fase, in particolare il trasporto dei materiali nell’area di cantiere del molo di Tavernola, oltre alle aree di deposito che si trovano, per questione di minimo impatto con la fruizione della città, fuori dalla stessa».
Dunque, dopo tanti anni di immobilismo totale, qualcosa sembra realmente muoversi. I lavori per la realizzazione del progetto delle paratie potranno così entrare nella fase operativa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.