Paratie, un progetto in costante evoluzione

IL CANTIERE DEL LUNGOLAGO 1
Leggendo sulla stampa le ultime notizie relative alle  paratie del lungolago di Como si resta sgomenti per il fatto che si dica tranquillamente che si ricomincia, e che si dovrà spendere un altro milione e 900mila euro. Si parla anche dei famosi tigli, quelli sulla parte sospesa davanti alla darsena, e si invoca la visita di un fitopatologo. Con il rischio che venga poi detto che i tigli andrebbero tolti.
Nel progetto iniziale, proprio per quel luogo, si era detto che non avrebbe subito modifiche. Invece adesso, visto lo stato delle cose, si pensa di scomodare i tigli.
Questa è un’opera che ha bisogno di una rinfrescata di idee, ma anche di un cambio di direzione in senso fisico. La bacchetta magica usata fino a ora con la parola magica – San Gennaro -va sostituita con basi solide, non come quelle della scala… mobile.
Massimo Caronti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.