Parcheggio dei dipendenti esaurito e multe: protestano gli operatori del Sant’Anna
Sanità, Territorio

Parcheggio dei dipendenti esaurito e multe: protestano gli operatori del Sant’Anna

Parcheggi dei dipendenti occupati dalle auto degli utenti, operatori costretti a lasciare la macchina fuori dagli spazi e pioggia di multe. Caos e proteste all’ospedale di San Fermo della Battaglia dopo l’apertura del multipiano destinato alle vetture degli operatori anche a pazienti e familiari. Una situazione che prosegue da settimane e ha spinto i rappresentanti sindacali a rivolgersi alla direzione dell’Asst Lariana perché «intimi alla proprietà di ripristinare la situazione precedente», come si legge in una nota ufficiale del coordinatore delle Rsu Massimo Coppia.
I parcheggi dell’ospedale fanno capo al Comune di San Fermo, che incassa anche gli introiti della sosta. Dall’apertura del presidio, ai dipendenti è sempre stato riservato – a pagamento, con tariffe mensili in base al reddito – il parcheggio a due piani esterno, al quale possono accedere con un apposita tessera.
Da qualche tempo, senza alcuna comunicazione, quello stesso parcheggio è stato aperto anche agli utenti, con tariffe e modalità identiche a quelle per l’utilizzo dell’autosilo multipiano da sempre destinato ai visitatori.
«È una situazione impossibile – attacca Massimo Coppia – Gli utenti occupano il parcheggio e i dipendenti, quando devono prendere servizio non trovano posti liberi, anche perché non hanno la possibilità di accedere all’autosilo. Spesso, per evitare di lasciare i reparti sguarniti, gli operatori si vedono costretti a lasciare la macchina in divieto di sosta».
Risultato: caos e pioggia di multe. «Oltre al danno, ecco anche la proverbiale beffa – dice il coordinatore delle Rsu – Intervengono le pattuglie della polizia locale a sanzionare per divieto di sosta le macchine del personale, facendo doppia cassa sulle spalle di chi lavora, prima con i soldi che mensilmente paghiamo per la sosta, poi con le multe. È una situazione inaccettabile. Chiediamo al direttore di intimare alla proprietà di disattivare le colonnine per l’accesso agli esterni al parcheggio dei dipendenti».
«Il parcheggio dipendenti non è mai esistito, c’era solo un indirizzo di massima per favorire gli utenti – risponde il sindaco di San Fermo Pierluigi Mascetti – Che ci siano pochi spazi è un problema reale e siamo pronti a valutare eventuali soluzioni con i vertici dell’Asst, sempre che siano interessati».
Anna Campaniello

19 gennaio 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto