Parco di Villa Olmo, si conteranno gli ingressi  fino alla fine dell’anno
Città, Economia, Territorio, Turismo

Parco di Villa Olmo, si conteranno gli ingressi fino alla fine dell’anno

Passata l’euforia dell’evento di Dolce & Gabbana e naturalmente verificato il perfetto ripristino del prato davanti alla dimora Ottocentesca quale futuro ci sarà per Villa Olmo?
La strada disegnata dalla giunta Landriscina, su proposta dell’assessore all’Urbanistica, Marco Butti, sembra chiara. Villa Olmo, con il suo giardino, il parco e l’orto botanico dovranno essere in grado di mantenersi da soli, possibilmente senza gravare sulle casse di Palazzo Cernezzi. Villa Olmo rappresenta una risorsa preziosa dell’identità territoriale lariana. Una sfida verso una gestione sostenibile. Il modello d’altra parte viene già sperimentato per altre “gemme” del Lago di Como, da Villa Carlotta a Villa Melzi, con i loro giardini. Per entrambi i compendi da tempo è previsto un biglietto di ingresso (6,50 euro per Villa Melzi, 10 per Villa Carlotta). Ticket che è tra le ipotesi pure per Villa Olmo. In questa direzione almeno sembra andare la scelta di contare tutti i visitatori dalla prossima settimana al 31 dicembre. Non tanto chi passa dal cancello a lago, visto che il parterre della villa è anche il collegamento tra la passeggiata Gelpi e via per Cernobbio, quanto chi si reca nel parco e nel giardino botanico retrostante. Il modello di gestione di Villa Olmo viene studiato intanto e per i prossimi 40 giorni dagli esperti della Struttura srl di Roma e in particolare dalla dottoressa Nina Però, professionista che tra gli altri lavori ha curato il dossier di candidatura di Trento a Capitale italiana della Cultura, di Fabriano a sede dell’Unesco Creative Cities Network Meeting, di Cagliari quale Città europea dello Sport e del centro di Trieste nella Lista del Patrimonio Unesco. Nina Però è pure project manager del progetto di found raising “More”, museo virtuale di progetti artistici non realizzati in collaborazione con enti internazionali.

7 luglio 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto