Cronaca

Partita di calcio minore lunedì allo stadio. Zona “blindata”: scoppia la polemica

altScelta paradossale nel giorno festivo
Per Legnano-Magra Azzurri torneranno barriere e limitazioni
La partita che sarà a Como ma che di fatto in città nessuno vuole. Perché lunedì alle 16, nel giorno festivo del 2 giugno, la zona dello stadio sarà allestita in versione bunker, visto che si gioca la gara di ritorno dei playoff di Eccellenza fra il Legnano e i liguri del Magra Azzurri.
Un match che porterà allo stadio, stando alle previsioni, gli stessi spettatori che più o meno di solito assistono alle sfide del Como.
Una gara da prendere con le pinze: la tifoseria del Legnano

è considerata molto “calda”, mentre da Santo Stefano, in Liguria, sono attesi due pullman di sostenitori, oltre a tante persone che verranno con i loro mezzi. Il problema, per chi abita nella zona, è che questa gara – che si svolgerà al Sinigaglia per l’accordo tra Legnano e Calcio Como – comporterà gli stessi provvedimenti che vengono attuati per le gare casalinghe degli azzurri. Quindi zona stadio chiusa dalle 12, divieto di parcheggio attorno all’impianto e barriere separatorie sia in via Sinigaglia, sia in viale Puecher. Proprio quelle soluzioni che – a usare un eufemismo – fanno storcere il naso ai residenti. E oltretutto ciò sarà fatto in un festivo, con una serie di manifestazioni dedicate al 2 Giugno in contemporanea e in un giorno in cui è prevedibile un largo afflusso di turisti.
La domanda è oggettiva. Non si poteva fare a meno di portare questa sfida al Sinigaglia? A Legnano, dove c’è lo storico Palio, era impossibile. Saltata l’ipotesi Solbiate si è pensato a Como e l’accordo è stato raggiunto. Ma l’impatto sulla città e sulla zona sarà negativo. Ed è già polemica. «Una scelta che giudico decisamente inopportuna. Ci siamo ritrovati questa partita e non abbiamo potuto fare altro che accettarla » spiega l’assessore alla Sicurezza Marcello Iantorno.
Rincara la dose l’assessore al Turismo e allo sport Luigi Cavadini. «Abbiamo fatto le nostre rimostranze – dice – è un’area fondamentale per i visitatori e in più ci saranno circa 200 auto in più a cercare un parcheggio in città».
Concorda il vicepresidente dell’associazione albergatori di Confcommercio Como e delegato al turismo per la camera di commercio, Andrea Camesasca. «Rispetto le procedure di sicurezza che vengono prima di tutto – sostiene – ma siamo stanchi di vedere i nostri clienti che si lamentano. È un weekend importante per il turismo e lunedì rischiamo di avere alcuni dei monumenti più importanti bloccati. Ce ne è sempre una: siamo un po’ amareggiati».
Dal canto suo Giovanni Luraghi, segretario del Legnano, afferma: «Capiamo che la giornata è particolare. abbiamo chiesto al Calcio Como la disponibilità del Sinigaglia, poi di prassi la pratica è arrivata in questura che ha disposto i provvedimenti, forse un po’ eccessivi per due squadre di Eccellenza».

Massimo Moscardi

Nella foto:
Passaggio vietato
Lunedì prossimo alle 16 allo stadio Sinigaglia si disputa la partita dei playoff d’Eccellenza tra Legnano e Magra Azzurra. Per il match è atteso un alto numero di tifosi delle due formazioni e scatterranno le consuete limitazioni, con divieto di sosta e barriere che bloccano il passaggio (nelle immagini)
31 maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto