Cultura e spettacoli

Passerelle estive per il rinato “Patria”, si parte da Como

alt

Dal 18 luglio visite allo storico piroscafo restaurato. Probabile location sarà Villa Olmo

Dal 18 luglio (o alla peggio dal 19, gli organizzatori non hanno ancora la certezza della data) i comaschi potranno salire sul piroscafo a vapore “Patria”, varato nel 1926 e restaurato dopo 23 anni di inattività e oltre tre milioni di euro spesi. Il battello è di proprietà dell’amministrazione provinciale di Como, che lo ha acquistato per la cifra simbolica di un euro.
Proprio a Villa Saporiti ieri c’è stato un summit tra i dirigenti dell’ente pubblico e il presidente della Famiglia

Comasca Piercesare Bordoli, associazione che si è battuta per salvare il natante ventitré anni fa raccogliendo ben 20mila firme tra i cittadini.
Scopo dell’incontro era scegliere la location migliore ove far attraccare il Patria – che lo scorso 8 maggio ha di nuovo solcato le acque del lago, 23 anni dopo l’ultima corsa, per le prime prove tecniche – per le giornate di apertura al pubblico in cui sarà illustrata la futura gestione del battello (una cinquantina di crociere nel 2014), con una mostra sul restauro. Nella giornata inaugurale non mancheranno i momenti musicali, curati da numerosi gruppi locali (almeno 5 o 6) come la Banda Baradello e la Corale San Nicola.
In un primo tempo si pensava di posizionare il piroscafo sul lungolago di Como provvisoriamente riaperto per la bella stagione, ma la tempistica non lo ha permesso: la “corniche” cittadina riaprirà ai primi di luglio. Tempi troppo ristretti. Così si è dovuto pensare ad alternative: Villa Olmo è la sede più probabile, sicuramente preferibile all’altro attracco in lizza e cioè Villa Geno per motivi logistici. Ancora da definire la scaletta della giornata inaugurale dell’evento. Si pensa a una sorta di ricevimento a Villa Gallia, e poi a un successivo taglio del nastro direttamente sul natante. Il tutto sarà definito nelle prossime settimane.
Lunedì invece ci dovrebbe essere un ulteriore summit per definire l’equipaggio che dovrà gestire il Patria in navigazione durante il tour inaugurale. Sì perché dopo la passerella inaugurale nel capoluogo lariano – il Patria stazionerà a Villa Olmo per tutto luglio – il natante sarà portato in esposizione nel corso dell’estate in altre località del lago.

Lorenzo Morandotti

Nella foto:
Il Patria durante la crociera dell’8 maggio per i primi test tecnici in navigazione.  (Mv)
29 giugno 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto