Patelli: “Don Roberto lasciato solo dalle istituzioni”

Omicidio don Roberto Malgesini (foto Colombo)

“La drammatica fine di don Roberto ci ha invitato al silenzio e alla riflessione, anzitutto per prendere le distanze da  alcune deliranti affermazioni e strumentalizzazioni dell’accaduto. Il gesto, imperdonabile,  richiama all’attenzione le responsabilità di natura anzitutto politica: l’immigrazione e il disagio sono  fenomeno complesso a cui non  è sempre facile  dare risposte adeguate e giuste per tutti, ma è  un fenomeno inevitabile in un’epoca come  la nostra, marcata da ingiustizie  economiche, ambientali e  sociali , miseria, schiavitù,  guerre , carestie  e pandemie”. Lo ha dichiarato oggi Elisabetta Patelli, esponente dei Verdi comaschi, a commento della tragedia di piazza San Rocco. Forte quindi il suo richiamo alle responsabilità della politica e delle istituzioni. Secondo Elisabetta Patelli “è colpa grave delle istituzioni  non creare spazi e modi di idonea accoglienza, e/o alimentare incomprensione e odio  sociale su cui coltivare il proprio consenso elettorale. Don Roberto come altri,  è stato  stato lasciato solo dalle istituzioni a farsi carico del disagio e della disperazione, per onorare la sua memoria serve ripartire da questa colpevolezza e invece di  erigere barricate e griglie aprire la strada verso un ripensamento radicale dell’accoglienza e della politica dell’aiuto  a chi ha bisogno nella nostra città”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.